Benvenuti nel sito di Rossella Quintavalle

Le ultime news di Rossella Quintavalle


Indice ISTAT Ottobre 2017

Rivalutazione TFR per il mese di Ottobre 2017

Il coefficiente di rivalutazione per la determinazione del trattamento di fine rapporto per il mese di Ottobre 2017 è pari a 1,698654% (indice Istat 100,90).

 

 

Indici mesi 2017

 

2017

Indice ISTAT

Incremento Mese

Gennaio

100,6

0,349327

Febbraio

101,0

0,773430

Marzo

101,0

0,898430

Aprile

101,3

1,247757

Maggio

101,1

1,223205

Giugno

101,0

1,273430

Luglio

101,0

1,398430

Agosto

101,40

1,822532

Settembre

101,10

1,723205

Ottobre

100,90

1,698654

Novembre

   

Dicembre

   

 

Anni precedenti

Periodo di validità

Rivalutazione

Dicembre 2002

3,504310%

Dicembre 2003

3,200252%

Dicembre 2004

2,793103%

Dicembre 2005

2,952785%

Dicembre 2006

2,747031%

Dicembre 2007

3,485981%

Dicembre 2008

3,036419%

Dicembre 2009

2,224907%

Dicembre 2010

2,935935%

Dicembre 2011

3,880058%

Dicembre 2012

3.302885%

Dicembre 2013

1.922535%

Dicembre 2014

Dicembre 2015

1.500000%

1,500000%

Dicembre 2016

1,795304

Scadenzario Novembre 2017

SCADENZARIO DI NOVEMBRE 2017

Per avere maggiori delucidazioni circa le scadenze, siete pregati di mettervi in contatto con il nostro studio che vi fornirà tutte le informazioni relative e gli eventuali modelli di pagamento.

02/11/2017

  • Il      via da oggi a pagamenti degli acconti di imposta, contributi e cedolare      secca per l’anno 2017

10/11/2017

  • Termine per consegnare al contribuente la copia del modello 730/2017 integrativo elaborato e del relativo prospetto di liquidazione (modello 730-3) - Trasmissione telematica all’Agenzia delle Entrate dei modelli 730/2017 integrativi elaborati
    • Ravvedimento imposte non versate il 16/10/2017
      • In HDEMIA delle Professioni: Corso sulla mobilità internazionale con Francesco delli Falconi
      • Invio telematico dei dati delle liquidazioni periodiche IVA relative al trimestre luglio-settembre
      • Pagamento dell’imposta di registro per i contratti di affitto registrati mese precedente
      • Invio Telematico UNIEMENS
      • Ultimo giorno per pagamento acconti dovuti per l’anno 2017
      • Trattenuta in busta paga dell’unico o secondo acconto di imposte 2017.
      • Pagamento FASI per i dirigenti industriali

15/11/2017

16/11/2017

VERSAMENTI RELATIVI A:

  • Liquidazione      periodica IVA per i contribuenti mensili
  • Versamento      ritenute sui redditi dei dipendenti
  • Versamenti      contributivi INPS dipendenti e parasubordinati, ENPALS, INPGI, CASAGIT,      FONDO GIORNALISTI
  • Versamento      terza rata contributi fissi artigiani e commercianti
  • Pagamento      rateizzazione INAIL scaturita dall’autoliquidazione 2017
  • Presentazione      in telematica della denuncia DASM per i giornalisti relativamente ai      contributi del mese precedente
  • Pagamento      4% da parte dei condomini su corrispettivi corrisposti su contratti di      appalto di opere e servizi. Codici      tributo:

1019 per i pagamenti effettuati a ditte individuali

1020 per i pagamenti effettuati a contribuenti soggetti ad IRES.

20/11/2017

    • Seminario deontologia CdL Luca Ramaccini –       Avvocato in Roma e David Trotti – Consulente del Lavoro. www.hdemiadelleprofessioni.it

20/11/2017

    • Enasarco       – provvigioni luglio – settembre

22/28 Novembre e 4 Dicembre 2017

25/11/2017

    • Versamento       ctr ENPAIA denuncia e versamento
    • Presentazione       intrastat ottobre

30/11/2017

730 integrativo ultimo termine il 25 ottobre

Scade il 25 ottobre il termine di presentazione della dichiarazione “730-integrativo” tramite il quale il contribuente potrà integrare l'originaria dichiarazione 730 avvalendosi della assistenza fiscale dei Caf, professionisti abilitati e sostituti d'imposta.

Chiunque abbia riscontrato nel proprio modello 730 errori o omissioni o abbia dimenticato di indicare ulteriori oneri deducibili e/o detraibili avrà tempo fino al 25 ottobre 2017 per rivolgersi ad un CAAF dipendenti o a un professionista abilitato (anche quando la prima compilazione sia stata effettuata dal proprio datore di lavoro) per presentare un modello 730 integrativo.

Si può presentare un modello 730 integrativo quando le modifiche incidano a favore del contribuente attraverso un minor debito o un maggior credito per aver dimenticato ad esempio di inserire maggiori oneri deducibili o detraibili.(Decreto 7 maggio 2007, n. 63); se la modifica comporta un maggior debito, il contribuente ha ancora tempo per presentare un modello REDDITI PF il cui invio è stato rimandato al 31 Ottobre 2017.

Oltre a barrare la casella relativa al 730 integrativo andrà indicato:

- il codice “1” nel caso di integrazione della dichiarazione che comporta un maggiore credito, un minor debito o un’imposta invariata. Il Mod. 730-integrativo, codice 1, può essere presentato soltanto ad un Caf o ad un professionista abilitato anche se l'assistenza è stata precedentemente prestata dal sostituto (datore di lavoro o ente pensionistico), inoltre, in quest'ultimo caso occorrerà esibire al Caf o al professionista abilitato tutta la documentazione (anche quella già presentata al sostituto) e non solo quella relativa alla integrazione operata.

- il codice“2” nel caso di integrazione della dichiarazione relativa ai soli dati del sostituto d’imposta atta a consentire la individuazione del sostituto d'imposta che avrebbe dovuto operare i conguagli e a cui il risultato contabile del 730 non sia pervenuto. Il nuovo modello 730-integrativo conterrà, pertanto, le stesse informazioni del modello 730 originario, ad eccezione di quelle nuove indicate nel riquadro “Dati del sostituto d’imposta che effettuerà il conguaglio”.

- il codice“3” nel caso in cui nell'originaria dichiarazione 730 siano contemporaneamente presenti errori od omissioni che comportino non solo un maggior rimborso, un minor debito o tali da non influire sulla imposta, ma anche inesattezze nella individuazione del sostituto d'imposta che avrebbe dovuto operare i conguagli e a cui il risultato contabile del 730 non sia pervenuto.

Il conguaglio scaturente dal 730 integrativo verrà effettuato dal sostituto d’imposta sulla retribuzione erogata nel mese di dicembre.

Il contribuente, alternativamente può anche non avvalersi del modello 730 integrativo sfruttando altre due alternative:

- presentare un modello REDDITI persone fisiche “a favore”, entro il termine di presentazione

della dichiarazione successiva;

- presentare un’istanza di rimborso ex art. 38 del DPR 602/73.

Diverso è il 730 rettificativo da presentare entro il 10 Novembre 2017 da presentare quando si riscontrino errori da parte del soggetto che ha prestato l’assistenza fiscale.

Rossella Quintavalle - Consulente del Lavoro in Roma

www.rossellaquintavalle.it www.tamburelliquintavalle.it www.hdemiadelleprofessioni.it

Affiliazioni & Ordini Professionali

Ultime News

Indice ISTAT Ottobre 2017
Martedì, 14 Novembre 2017
Rivalutazione TFR per il mese di Ottobre 2017 Il coefficiente di rivalutazione per la determinazione del trattamento di fine rapporto per il mese di... Read More...
Scadenzario Novembre 2017
Mercoledì, 01 Novembre 2017
SCADENZARIO DI NOVEMBRE 2017 Per avere maggiori delucidazioni circa le scadenze, siete pregati di mettervi in contatto con il nostro studio che vi... Read More...
730 integrativo ultimo termine il 25 ottobre
Lunedì, 23 Ottobre 2017
Scade il 25 ottobre il termine di presentazione della dichiarazione “730-integrativo” tramite il quale il contribuente potrà integrare... Read More...
Iscritti Gestione separata e gravi patologie
Domenica, 22 Ottobre 2017
Ad integrazione di quanto già stabilito in merito al trattamento previsto in caso di malattia dei collaboratori, la legge n. 81/2017 è intervenuta... Read More...
Indice ISTAT TFR Settembre 2017
Domenica, 15 Ottobre 2017
Rivalutazione TFR per il mese di Settembre 2017 Il coefficiente di rivalutazione per la determinazione del trattamento di fine rapporto per il mese... Read More...

Iscriviti alla Newsletter

Compila il modulo seguente e potrai ricevere periodicamente le nostre informazioni su Newsletter

Rossella Quintavalle - Consulente del Lavoro Ordine di Roma N. 2621 - P.Iva 10608740584

RocketTheme Joomla Templates