Benvenuti nel sito di Rossella Quintavalle

Le ultime news di Rossella Quintavalle


Scadenzario Dicembre 2016

SCADENZARIO DI DICEMBRE 2016

Per avere maggiori delucidazioni circa le scadenze, potrete in qualsiasi momento mettervi in contatto con il nostro studio che vi fornirà tutte le informazioni relative e gli eventuali modelli di pagamento

01/12/2016

  • Al via da oggi al pagamento del Saldo      dell’imposta IMU e TASI anno 2016
  • Da Entratel al nuovo Nuovo desktop telematico

14/12/2016

  • Ravvedimento sprint per coloro che hanno      dimenticato di versare l’acconto il 30/11/2016 (0.1% per ogni giorno di      ritardo)
  • Ultimo giorno per la trasmissione del modello 770/2016 non presentato il 14/09/2016
  • Ravvedimento breve per imposte non pagate e scadute 16/11/2016 con la maggiorazione del 1,5% oltre a interessi legali
  • Convegno Hdemia delle Professioni gratuito e accreditato: tutte le novità 2017. Info e prenotazioni su
    • Pagamento contributi volontari
    • Redazione dell'inventario obbligatorio per tutti i soggetti titolari di attività che presuppone merci invendute.
    • Ravvedimento breve per imposte non pagate e scadute 30/11/2016 con la maggiorazione del 1.5%
    • Pagamento dell’imposta di registro (in scadenza 30/11/2016) per i contratti di affitto registrati o stipulati il 1/12/2016.
    • Le imprese individuali, le società di persona e le persone giuridiche con esercizio sociale coincidente con l’anno solare, devono provvedere a trascrivere su carta i dati contabili relativi al 2015.
    • Comunicazione da parte degli agenti e rappresentanti di commercio dell’intenzione di avvalersi della ritenuta d’acconto ridotta per avvalersi dell’opera di lavoratori dipendenti o collaboratori.
    • Termine per comunicare al fondo di previdenza complementare i contributi non dedotti dal proprio datore di lavoro.
    • Ultimo giorno per procedere alle assunzioni a tempo indeterminato con agevolazione triennale legge 208/2015.

15/12/2016

16/12/2016

VERSAMENTI TRAMITE F24 RELATIVI A:

  • Liquidazione periodica IVA per i contribuenti mensili
  • Versamento ritenute sui redditi dei dipendenti
  • Versamento ritenute sui contratti di appalto dei condomini
  • Versamenti contributivi INPS dipendenti e parasubordinati,      ENPALS, INPGI CASAGIT, Fondo giornalisti
  • Presentazione in telematica della denuncia DASM per i      giornalisti relativamente ai contributi del mese precedente
  • Presentazione in telematica prospetto a Fondo Giornalisti
  • Pagamento acconto imposta sostitutiva del 17% sulla rivalutazione dei TFR codice 1712
  • Saldo imposta IMU e TASI 2016

19/12/2016

25/12/2016

SANTO NATALE riposo per tutti…tutti

29/12/2016

  • Versamento acconto Imposta sul valore aggiunto anno 2016
  • Ultimo giorno per poter procedere alla regolarizzazione      mediante ravvedimento operoso, del mancato invio del modello UNICO 2016      scaduto il 30/09/2016

30/12/2016

31/12/2015

“i termini per gli adempimenti, anche fiscali, che scadono di sabato o in giorno festivo sono prorogati di diritto al giorno seguente non festivo”

31/12/2016

A tutti Voi i nostri Auguri per un anno migliore!!!!!

Da tutti i collaboratori dello Studio Associato Tamburelli - Quintavalle

Modifiche alla sanatoria equitalia

E’ pronta la legge di conversione del decreto 193/2016.

Entro il 31/3/2017 si potrà presentare domanda per richiedere la sanatoria Relativamente ai carichi inclusi in ruoli, affidati agli agenti della riscossione negli anni dal 2000 al 2016. Il modello è già disponibile sul sito dell’Agenzia delle Entrate.

Si potrà estinguere il debito senza corrispondere le sanzioni incluse in tali carichi, gli interessi di mora ovvero le sanzioni e le somme aggiuntive come indicato nel decreto legge 193/2016 del quale si è in attesa della pubblicazione della legge di conversione.

Il debito si potrà saldare in unica soluzione o dilazionato in rate sulle quali sono dovuti, a decorrere dal 1° agosto 2017, gli interessi. Fermo restando che il 70 per cento delle somme complessivamente dovute deve essere versato nell'anno 2017 e il restante 30 per cento nell'anno 2018, è effettuato il pagamento, per l'importo da versare distintamente in ciascuno dei due anni, in rate di pari ammontare, nel numero massimo di tre rate nel 2017 e di due rate nel 2018.

Entro il 31/5/2017 l'agente della riscossione comunica ai debitori che hanno presentato la dichiarazione, l'ammontare complessivo delle somme dovute ai fini della definizione, nonché quello delle singole rate, e il giorno e il mese di scadenza di ciascuna di esse attenendosi ai seguenti criteri:

a) per l'anno 2017, la scadenza delle singole rate è fissata nei mesi di luglio, settembre e novembre;

b) per l'anno 2018, la scadenza delle singole rate è fissata nei mesi di aprile e settembre.

Entro il 28 febbraio 2017, l'agente della riscossione, con posta ordinaria, avvisa il debitore dei carichi affidati nell'anno 2016 per i quali, alla data del 31 dicembre 2016, gli risulta non ancora notificata la cartella di pagamento

In caso di mancato ovvero di insufficiente o tardivo versamento dell'unica rata ovvero di una rata di quelle in cui e' stato dilazionato il pagamento, la definizione non produce effetti e riprendono a decorrere i termini di prescrizione e decadenza per il recupero dei carichi oggetto della dichiarazione ed i versamenti effettuati sono acquisiti a titolo di acconto dell'importo complessivamente dovuto.

A seguito della presentazione della dichiarazione sono sospesi i termini di prescrizione e decadenza per il recupero dei carichi oggetto di domanda.

La domanda di definizione può essere esercitata anche dai debitori che hanno già pagato parzialmente, anche con rateazione, le somme dovute nel rispetto dei piani rateali con scadenza dal 1° ottobre al 31 dicembre 2016.

Come si evince dal decreto legge, sono esclusi dalla definizione agevolata i carichi affidati agli agenti della riscossione recanti:

a) le risorse proprie tradizionali previste dall'articolo 2, paragrafo 1, lettera a), delle decisioni 2007/436/CE/Euratom del Consiglio, del 7 giugno 2007, e 2014/335/UE/Euratom del Consiglio, del 26 maggio 2014, e l'imposta sul valore aggiunto riscossa all'importazione;

b) le somme dovute a titolo di recupero di aiuti di Stato ai sensi dell'articolo 16 del regolamento (UE) n. 2015/1589 del Consiglio, del 13 luglio 2015;

c) i crediti derivanti da pronunce di condanna della Corte dei conti;

d) le multe, le ammende e le sanzioni pecuniarie dovute a seguito di provvedimenti e sentenze penali di condanna;

e) soppresso.

e-bis) le altre sanzioni diverse da quelle irrogate per violazioni tributarie o per violazione degli obblighi relativi ai contributi e ai premi dovuti dagli enti previdenziali.

Per le sanzioni amministrative per violazioni del codice della strada, di cui al decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285, le disposizioni del presente articolo si applicano limitatamente agli interessi, compresi quelli di cui all'articolo 27, sesto comma, della legge 24 novembre 1981, n. 689.

Sul sito di Equitalia tutte le info ed il modello

http://www.gruppoequitalia.it/equitalia/opencms/it/news/Faq-Definizione-Agevolata-DL-n.-193-2016/

Rossella Quintavalle

Consulente del Lavoro in Roma

www.tamburelliquintavalle.it

www.rossellaquintavalle.it

www.hdemiadelleprofessioni.it

1020-1019 le ritenute del Condominio

Fin dal 2007 (circolare n. 7/E dell’Agenzia delle Entrate del 07/02/2007 ne chiarì le modalità)

l’ Amministratore di condominio, deve operare una ritenuta del 4% con obbligo di rivalsa su tutte le fatture relative a contratti di appalto di opere e servizi  effettuate nell’esercizio dell’impresa.
La ritenuta va operata anche se i corrispettivi sono qualificabili come redditi diversi ai sensi dell’articolo 67, comma 1, lettera i) del TUIR.
Ricadono nell’obbligo tutte quelle prestazioni che comportano l’assunzione di un’obbligazione volta alla realizzazione di un servizio con esclusione di quelle prestazioni che prevalentemente richiedano la cessione del bene  rispetto alla mano d’opera.
Inclusi quindi tutti gli interventi di manutenzione o ristrutturazione di un edificio quali manutenzioni impianti elettrici, servizi di pulizia, cura dei giardini, lavori idraulici, manutenzioni di caldaie e ascensori.
Rimangono esclusi dall’applicazione della nuova ritenuta le forniture di gas, luce, acqua.
E’ evidente che rimangono soggetti alla ritenuta del 20% tutte le prestazioni rese da professionisti e alla ritenuta bancaria dell’8% per tutti i lavori di ristrutturazione.

IL VERSAMENTO
Il versamento della ritenuta va effettuato entro il giorno 16 del mese successivo a quello del pagamento della prestazione. A nulla rileva la data di emissione della fattura o  la data di effettuazione delle prestazioni.
Andrà effettuato  con modello F24 con l’indicazione di appositi codici tributo:
1020  quando il percipiente e’una società SRL o SPA (acconto IRES )
1019  quando il percipiente sia una persona fisica (acconto IRPEF)
Le fatture per le quali sia stata versata la ritenuta del 4%,  non dovranno essere indicate sul quadro AC da allegare alla dichiarazione dei redditi dell’amministratore di condominio,  in quanto già dichiarate con il nuovo modello CU e i versamenti indicati nel modello 770, così come già prevista dalla norma istitutiva dello stesso quadro (articolo 7 DPR 29 settembre 1973, n. 605, disciplinato con decreto del direttore generale del dipartimento delle entrate del 12 novembre 1998) il quale stabilisce che vanno indicati l’ammontare dei beni e servizi acquistati dal Condominio con esclusione “…….dei dati relativi alle forniture e servizi che hanno comportato il pagamento di compensi soggetti a ritenuta alla fonte”. 


Rossella Quintavalle
Consulente del lavoro in Roma

www.rossellaquintavalle.it

www.tamburelliquintavalle.it

www.hdemiadelleprofessioni.it

Affiliazioni & Ordini Professionali

Ultime News

Scadenzario Dicembre 2016
Mercoledì, 30 Novembre 2016
SCADENZARIO DI DICEMBRE 2016 Per avere maggiori delucidazioni circa le scadenze, potrete in qualsiasi momento mettervi in contatto con il nostro... Read More...
Modifiche alla sanatoria equitalia
Martedì, 29 Novembre 2016
E’ pronta la legge di conversione del decreto 193/2016. Entro il 31/3/2017 si potrà presentare domanda per richiedere la sanatoria Relativamente... Read More...
1020-1019 le ritenute del Condominio
Lunedì, 28 Novembre 2016
Fin dal 2007 (circolare n. 7/E dell’Agenzia delle Entrate del 07/02/2007 ne chiarì le modalità) l’ Amministratore di condominio, deve operare... Read More...
16/12 Imposta sostitutiva TFR
Domenica, 27 Novembre 2016
Entro il 16/12/2016, i sostituti d’imposta dovranno calcolare e versare l’acconto sull’imposta sostitutiva calcolata in base alla rivalutazione... Read More...
Sostituzione codici tributo
Martedì, 22 Novembre 2016
Con risoluzione n. 13/e del 17/3/2016 l’Agenzia delle Entrate ha reso noto che dal 1° gennaio 2017, per confluenza, sono soppressi i codici... Read More...

Iscriviti alla Newsletter

Compila il modulo seguente e potrai ricevere periodicamente le nostre informazioni su Newsletter

Rossella Quintavalle - Consulente del Lavoro Ordine di Roma N. 2621 - P.Iva 10608740584

RocketTheme Joomla Templates